Blog (tutti gli articoli)

"Quando si scrive si va incontro a qualcosa di imprevedibile, e io non posso impormi uno svolgimento prestabilito" (Carl Gustav Jung)

Due corsi in presenza ad Avellino - Giugno 2024

CopertinaCorsiGiu2024📢 Sono aperte le iscrizioni su SCUOLA FUTURA a due corsi che terrò in presenza ad Avellino a partire dal 17/06/2024, per docenti della regione Campania di ogni ordine e grado. 📅✏️ I posti sono limitati. ⏳🎓 Nel video e in piattaforma dettagli per l'iscrizione. 📹💻

 

#avellino #formazionedocenti #transizionedigitale #intelligenzaartificiale #didatticainnovativa #didattica #scuolafutura

 

Featured

Glossari, AI e didattica

articolo glossariUn glossario preso dal libro di testo 📚 oppure dal web 🌐 non stimola affatto gli studenti, è semplicemente qualcosa da copiare/incollare o da sbirciare durante un’interrogazione. Non certo da leggere e approfondire. Generarlo con l’AI 🤖 è diverso. Lo studente vede che cambiando il prompt ✍️ il risultato cambia e giudica quale versione preferisce. Può intervenire per avere descrizioni più o meno lunghe e dettagliate, chiedere un linguaggio tecnico o piuttosto semplice e accessibile.

Un modulo di verifica in un minuto

GPT per creare un modulo Google senza editing manuale Usi chatGPT per generare quiz, ma non vuoi perdere tempo a copiare le domande su moduli Google? Questo video è per te
L'idea è semplice, chiedere a chatGPT di creare un quiz per moduli Google, ma di fornircelo non in formato testuale, ma come codice Google Apps Script.
Google Apps Script è il linguaggio di scripting basato su JavaScript sviluppato da Google, che permette di automatizzare ed estendere le funzionalità delle applicazioni di Google Workspace (già nota come G Suite).
Non è necessario avere competenze di programmazione, basta copiare il codice nel modo che mostro nel video.
Featured

Più orti e meno snack

Tempo fa la politica discuteva di 'sugar tax', cosa opportuna secondo me, ma non se ne fece nulla. Talora faccio il rompiscatole con gli studenti, inducendoli a leggere la lista degli ingredienti di ciò che acquistano o che portano da casa. Oggi ho fatto un salto di qualità (come rompiscatole). Mi sono messo per qualche minuto accanto al distributore a scansionare con l’app che uso al supermercato (e che mi sembra affidabile) i prodotti che l’alunno malcapitato prelevava.

E per la prima volta ho visto un prodotto con un punteggio di 0 su cento! Non ho dubbi che sia tutto legalmente in regola, immagino che le società che installano questi distributori nelle scuole abbiano una regolare licenza di somministrazione di alimenti e che i prodotti siano regolarmente in commercio e privi di ingredienti proibiti. Ma questo non impedisce di vendere ad adolescenti uno snack con quattro additivi, di cui tre segnalati potenzialmente a rischio, e pieno di sale. Oppure bevande piene di zuccheri e additivi.

Featured

#OutdoorLearning

or

Seconda A. 🌿 A maggio due ore consecutive di informatica possono diventare pesanti. Così, poichè l’orto didattico della nostra scuola è aperto a tutte le discipline, dopo un’ora ai computer 💻 in laboratorio e dopo aver introdotto brevemente le tecniche di apprendimento del machine learning, abbiamo individuato una APP adatta, testandone l’affidabilità sulle piante etichettate nel nostro orto 🌺 Ci siamo quindi avventurati alla caccia di piante selvatiche commestibili o con proprietà medicinali🌿 Ora gli studenti hanno nei loro smartphone un mini-database delle specie locali, un potenziale dataset per altre materie. Ps: abbiamo anche preso un po’ di sole 🌞 e di aria, che male non fa.

Featured

Intelligenza Artificiale, cos'è e come ci siamo arrivati

AI come ci siamo arrivati lNe parlano tutti, così ho pensato che un video con una riflessione su cos’è realmente l’intelligenza artificiale generativa e su come ci siamo arrivati potesse essere utile. Un’avventura lunga, un processo continuo, che parte da Aristotele e incontra una discontinuità concettuale nel XX secolo, con macchine che possono imparare, adattarsi, generalizzare, riconoscere schemi, elaborare lingue, guidare veicoli e che stanno trasformando ogni settore.

 

UDA con chatGPT, un esempio

UDANella sesta puntata della mia serie di video dedicata all'intelligenza artificiale generativa, costruiamo un prompt articolato da riutilizzare ogni volta che progettiamo un'UDA, al fine di ottenerla in modo coerente con i nostri standard scolastici o comunque con i nostri desiderata.

Featured

ChatGPT e didattica laboratoriale

DidatLaborIn questo video propongo un esempio di come chatGPT può aiutarci a predisporre un'attività laboratoriale, consentendoci di focalizzarci sugli aspetti essenziali, omettendo le fasi di ricerca su web e di copia-incolla, sulle quali gli studenti sono già fin troppo allenati.

Featured

La didattica nell'era dell'intelligenza artificiale

IADSul mio canale YouTube ho inaugurato una playlist esclusivamente dedicata all'intelligenza artificiale e alle sue applicazioni nel settore educativo. Questa nuova serie di video mira a esplorare come l'IA possa trasformare l'insegnamento e l'apprendimento, offrendo spunti e strumenti agli educatori. Potete trovare l'elenco completo e costantemente aggiornato dei video direttamente su questa pagina

Attenti al phishing

(Ovviamente) non sono mai stato vittima di phishing (altrimenti dovrei cambiare mestiere) però sta diventando sempre più sofisticato. Non conosco il giorno preciso, ma ricordo che il rinnovo annuale del mio dominio è in questo periodo. Mi arriva una email perfettamente formata come quella del mio gestore hosting, con i dati giusti, la scadenza in data odierna e con il pulsante rinnova. Tutto in perfetto italiano e ineccepibile nella grafica.

Featured

Niklaus Wirth

Il 1 Gennaio scorso ci ha lasciati un pioniere dell’informatica, il cui lavoro ha avuto un impatto significativo per gli informatici della mia generazione, Niklaus Wirth.

Vincitore del Turing Award, tra i suoi contributi l’invenzione dell’elegante linguaggio Pascal, che abbiamo amato e che, insieme alle sue pubblicazioni, ha influenzato positivamente il modo in cui si apprende la programmazione. Conosciuto anche per la cosiddetta legge di Wirth «Software is getting slower more rapidly than hardware becomes faster» , contrapposta alla celebre legge di Moore.

Il futuro e la IA

IA, in Europa sembra che si parli solo di normare, limitarla, regolarla. In Italia manco questo, il principale problema del futuro, per la politica, pare sia la carne coltivata. Intanto, mentre si sprecano nelle scuole i soldi del PNRR per cose del tutto inutili, la realtà è in questi due grafici(fonte Corriere della Sera)

corriere

Featured

Grazie

Bella sorpresa a valle del mio corso #scuolafutura sulla cybersecurity. Mi sono trovato di fronte un bel gruppo di corsisti dell'intero territorio nazionale e di diversi ordini scolastici. Soprattutto di diverse discipline, dai colleghi di informatica a quelli delle materie umanistiche. Esprit de géométrie ed esprit de finesse insieme per dirla come Blaise Pascal. Ho dovuto barcamenarmi tra il timore di risultare incomprensibile ad alcuni quando approfondivo gli aspetti tecnici e quello di sembrare banale ad altri quando giustamente cercavo di orientare il corso all'efficacia complessiva. Per questo mi ha fatto piacere scoprire nella rilevazione di gradimento un giudizio fin troppo lusinghiero sul mio conto e spero mi scuserete questo piccolo cedimento egoico nel pubblicarlo. Grazie ancora a tutti i colleghi che mi hanno seguito. Grazie anche al prof. Gianluca Capaldo e a tutto il Rossi-Doria di Avellino per il supporto e la perfetta gestione.

gradimento pnrr

Formazione di base in cybersecurity

Copia di CORSO

Featured

Corso sulla sicurezza informatica su Scuola Futura

CORSO sm

Sulla piattaforma #scuolafutura sono aperte le iscrizioni al mio corso on line sulla #cybersecurity, destinato agli insegnanti dell’intero territorio nazionale e strutturato in 25 ore totali, 15 delle quali come webinar interattivi.

Il corso avrà un taglio prevalentemente tecnico, ma non richiede particolari prerequisiti ed è indirizzato ai docenti di qualsiasi disciplina. Vi aspetto!

cyberscreen  >> Apri scheda 146472 su SCUOLA FUTURA 

Featured

15 considerazioni contro i gruppi WhatsAPP nel lavoro dell'insegnante

Collaborare sì ma senza confusione

Perché penso che sia sbagliato, per un insegnante, usare i gruppi WhatsApp come strumento di lavoro.

E perché in questo anno scolastico abbandonerò tutti i gruppi WhatsApp, a partire da quelli dei consigli di classe.