Questo sito utilizza solo cookies tecnici di prima parte. Continuando a utilizzare il sito acconsenti all'uso dei cookies.  Maggiori informazioni


#Tecnologia_Scuola_Riflessioni

Leonardo Di Filippo

Riflessioni

"Nessun problema può resistere all’assalto di una riflessione approfondita."
(Voltaire)

Ogni tanto mi avventuro su argomenti fuori dalle mie competenze, sovente me ne pento, non di rado provo orrore rileggendomi. Ma poiché mi diverte farlo ... persisto.

Dunque. Come vedo la maggior parte delle persone, in ambito domestico, cuocere la pasta: l'acqua bolle, si cala la pasta, il coperchio viene spostato un po' per far uscire il vapore ed evitare che fuoriesca l'acqua; infine, appena ultimata la cottura, l'acqua viene buttata nello scarico dei lavandino.

Non conta quanti soldi si mettono sul digitale, ma quanta propensione all’innovazione c’è nella testa delle persone che decidono.

Quando pochi giorni fa sono stato contattato da Twinkl, che mi chiedeva una nota biografica e si congratulava perché ero risultato tra i Learning Heroes scelti dagli iscritti alla piattaforma, ho subito pensato a un fake o a uno scherzo. E invece con mia grande sorpresa era vero.

Non nascondo che la notizia mi ha fatto piacere, il mio sito e il mio canale YouTube, anche se artigianali, mi costano un bel po' di tempo e impegno e li curo per puro spirito di condivisione; infatti il sito non ha mai ospitato pubblicità e il canale non è monetizzato. È soprattutto uno sforzo indirizzato ai miei studenti e continuerà finché permarrà una ricaduta positiva sulla loro preparazione; la gratificazione extra giunge poi quando ricevo messaggi di altri studenti che mi ringraziano, come quando uno studente universitario mi scrisse che l'esame era andato bene perché aveva visto alcuni miei video sulle reti !

Ora, che una piattaforma come Twinkl mi dia addirittura dell'eroe è onestamente eccessivo, ma certamente mi motiva a continuare e mi riempie di gioia. Voglio ringraziare perciò, e di cuore, chi ha pensato di segnalare proprio il mio nome.

Learning Heroes 2021

Credo di aver iniziato a riflettere su come il cosmo sia assimilabile a un elaboratore, il divenire della realtà alla sua computazione, gli oggetti che compongono la realtà a oggetti software, ciascuno con i suoi metodi (algoritmi) e proprietà, dopo aver visto il film Matrix.

Mi colpì, tra le tante, la scena dove Morpheus e Neo sono all'interno di un software di addestramento e Neo, toccando una poltrona, chiede "dunque questo non è reale? ". Morpheus risponde “Che vuol dire reale? Dammi una definizione di reale. Se ti riferisci a quello che percepiamo, a quello che possiamo odorare, toccare e vedere, quel reale sono semplici segnali elettrici interpretati dal cervello".

In questa frase c’è un riferimento al cervello ed esso per il film appartiene comunque a una realtà materiale esterna alla simulazione software. Molto più attraente mi sembrava immaginare una realtà esclusivamente computazionale. Successivamente ho scoperto che esiste una vera e propria branca della filosofia, detta filosofia digitale, alla quale hanno contribuito, ancor più che filosofi, fisici teorici, matematici e informatici di primissimo piano, che hanno speculato sul paradigma "tutto è algoritmo e informazione".


Al momento non gestisco i commenti sul sito. Se vuoi commentare un mio articolo, puoi farlo sulla pagina facebook www.facebook.com/TecnologiaScuolaRiflessioni


Passa alla modalità desktopPassa alla modalità mobile